24 Giugno 2024
visibility
news
percorso: Home > news > News Generiche

IL LAGACCIO TRAVOLTO NEL DERBY DAL MOLASSANA, CHE VINCE NEL FINALE IN RIMONTA (4-2).

09-11-2016 22:02 - News Generiche
ELI CERESETO, GRANDE LOTTATRICE E GIRL OF THE MATCH !!!
NEGLI ALTRI INCONTRI: L´EMPOLI E´ CORSARO A LUCCA (2-0), E CONFERMA LA LEADERSHIP, BENE ANCHE l´ALESSANDRIA CHE CONQUISTA CAPRERA (3-2). SPLENDE LA STELLA DEL LIGORNA, CHE FA SUO IL MATCH CON IL TORO (1-0).

DEVASTANTE LA JUVE (6-0), CHE COGLIE I PRIMI PUNTI CON IL SALUZZO. INFINE, L´ORISTANO CADE A NOVI LIGURE (3-0) CONTRO UNA SCATENATA NOVESE.

WEEK END DI DERBY !!!
E´ stato un fine settimana contrassegnato dai Derby, in casa verdeblù: il bilancio è sull´amarognolo andante, dal punto di vista dei risultati. Se la Prima Squadra ha perso meritatamente a Cà de Rissi la sfida con le rossoazzurre di casa, non così ci sentiamo di dire per quel che concerne la Juniores: davvero sfortunata ed immeritata la sconfitta interna con il Ligorna (1-2), rete lagaccina di Ilaria Lopez , in un match dove la squadra del duo Piccardo-Gandini ha ben giocato ed è stata punita dagli episodi. Meno male che ad alzare il morale dei Supporters dell´Amicizia ci hanno pensato le bimbe terribili del Settore Giovanile, targato Virtus Entella, magistralmente guidate da Bruno Bianchi: impresona ad Albarello contro il titolatissimo Genoa, un 5-4 spettacolare davanti al pubblico delle grandi occasioni, una partita bellissima ed emozionante, contrassegnata anche da tre legni colpiti dalle biancoazzurre ed una traversa centrata dalle grifoncine. Magica la prestazione di Giada Lopez (toh, la sorella di Ilaria...) dell´Entella.

SITUAZIONE GIRONE A, SERIE B NAZIONALE
La quarta giornata consolida la vetta del solidissimo Empoli, 10 punti, risultato all´inglese a Lucca, e prova di fuga iniziata; la Novese si riscatta immediatamente e segue ad una lunghezza le toscane, mentre in terza posizione si piazza il duo Alessandria e Ligorna (8 punti), con le ragazze di Mara Marazzi che incornano il Toro grazie ad una prodezza di quell´ottima calciatrice che risponde al nome di Giorgia Calcagno; a quota 7 ecco quindi Molassana e Lagaccio, in pieno centroclassifica, con le rossoazzurre capaci di rimontare il doppio svantaggio (gol di Licco e Pesce), grazie alle reti della immarcescibile Giovanna Zoppi, della guerriera Silvia De Blasio, ed al gran finale servito dalla doppietta di una eccezionale Giulia Tortarolo; segue l´Oristano a 6, mentre nella zona caliente troviamo Juve e Caprera a 3, Lucchese a 2, e Musiello Saluzzo a 1.

L´ANALISI
Il Presidente in pectore Domenico Borsei ha ben fotografato, a livello immaginifico, il Derby di Cà de Rissi: rispondendo al telefono della nostra Redazione, in merito appunto alla richiesta a caldo circa un commento sulla gara appena conclusa, ha laconicamente dichiarato: "C´è poco da dire... un antico proverbio del Sud recita... Chi si fa pecora... il lupo se lo mangia! La partita di oggi sta tutta qui... nella ripresa è successo questo..."; ora, al di là dei simboli e degli animali (quello storico del Molassana è il Cigno, legato alla famosa ditta della Boero, mutuato nella sezione femminile in Pantera, in occasione di una trasferta senese che ha gemellato la contrada dagli stessi colori del Club... mentre quello del Lagaccio è rappresentato da un simpatico cagnone, un Bracco, per la precisione... n.d.r.), il senso del discorso borseiano appare molto chiaro. Un Derby è sempre un Derby: difficilmente è ben giocato, quasi sempre si lega ad agonismo, voglia, coraggio e rabbia (in senso positivo); il Molassana ha tirato fuori il meglio del repertorio, le nostre non hanno saputo ribattere e giustamente, e fisiologicamente, hanno dovuto soccombere. Forse il doppio vantaggio iniziale ha un po´ illuso le verdeblù, ed il gol mezzo infortunio riapri-partita nel finale di tempo ha innescato timori e paure; certamente in avvio la squadra era scesa in campo con un profilo decisamente offensivo, con quattro potenziali attaccanti nel motore, ma le cronache ci consegnano uno straripante dominio nella ripresa delle centrocampiste avversarie. E´ anche vero che nel corso della prima frazione le verdeblù hanno sciupato un paio di potenziali ghiotte occasioni per chiudere il discorso; così come nella ripresa, pochi minuti prima del gol del sorpasso avversario, Cereseto aveva timbrato il palo locale. Comunque... è andata così... Non bisogna ora fare drammi. Domenica prossima sarà importante ripartire, e farlo bene. Oggi è mancato, pensiamo forzatamente, l´ impiego di una lottatrice come Brucci, al di là dell´assenza di Merler e di qualche altra calciatrice importante. Una buona occasione per tutti per fare un buon bagno di umiltà, dallo Staff ai giocatori; non sappiamo se qualcuno si è troppo guardato allo specchio, ma certamente la sfida prossima con il Saluzzo dovrà dare delle risposte positive sull´atteggiamento del Team. E siamo certi che mister e squadra non deluderanno.

I GIUDIZI DI MOLASSANA-LAGACCIO

STEVANIN: in giornata non brillante: regala il gol che rianima il Mola, ed è corresponsabile con la retroguardia sulla seconda segnatura; incolpevole sulle reti finali. CORAGGIO!

ZAMBON: come sempre mette intensità e voglia, ma l´impressione è che nel ruolo di centrale di difesa sia ancora troppo acerba; dribbling rischiosi e finale convulso. IN AMBASCE

PITTAVINO: qualche errorino, ma nel complesso una prova positiva; non lesina mai la gamba in tackles e contrasti. CORRE E LOTTA

BONISSONE: l´unica, od una delle poche, ad interpretare con il giusto spirito il Derby: ci mette cuore ed anima, ed anche qualcos´altro, ma non riesce a salvare la baracca. ENCOMIABILE

LICCO: buona partenza, va nuovamente in gol, ma paga la gioventù e gira spesso alla larga dalle grinfie di Zoppi e socie. INTIMIDITA

(72´ CERRUTI): vale il discorso appena fatto per Licco: la cavalleria contro i carri armati... di sicuro estrinseca impegno, e questo è una buona cosa... VOLENTEROSA

BAGHINO: marcata a uomo a turno da avversarie, onde limitare la fase di impostazione, combatte come sempre, ma ancora una volta, e questa non è certo una novità, risulta invariabilmente sola in mezzo al campo... INGABBIATA

CERESETO: la migliore di giornata, per impeto e determinazione; gioca una grande prima frazione, poi scende di livello, come tutta la squadra; suo il fendente che poteva riportare in vantaggio il Lagaccio; si conferma atleta diligente e molto generosa. GIRL OF THE MATCH !!!

PIOMBO: fa quello che può, ma troppo spesso non riesce a chiudere i varchi e conseguentemente va in affanno. POCO REATTIVA

(66´ MINOPOLI): nulla da dire sull´impegno e sulla volontà di rendersi utile, ma purtroppo non riesce ad entrare in nessuna giocata di rilievo. NON INCIDE

BARGI: mette lo zampino nelle due marcature; per il resto si vede poco. IN CHIAROSCURO

PESCE: segna un bel gol, sembra in ottima giornata; invece manca di coraggio, non si cimenta nell´uno contro uno, e quando può andare dentro da sola, troppo spesso si disfa dell´attrezzo. MANCANZA DI AUTOSTIMA

DEL FRANCIA: un´altra gara sufficientemente positiva, mette spesso in difficoltà la retroguardia avversaria, e si comporta bene sino a che rimane in campo; sorprende un po´ la sua sostituzione. IN PALLA

(82´ TOOMEY): cerca di destreggiarsi e di rendersi utile alla causa ma non trova il guizzo vincente. CI PROVA




Fonte: Redazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo E-mail per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
cookie